LYRIC

Paura Song Lyrics in Italian by Baby Gang

[Il Ghost:]
Mi ricordo quando eravamo bimbi
Eravamo albanesi, marocchini e sinti
A scuola scappavamo, bro, dalla finestra
Immagina un bambino senza sogni in testa
E se passa la pula, dopo ci porta in questura
Tanto non cambierΓ  nulla, no, non abbiamo paura
Io sono made in Albana, non so cos’Γ¨ la paura
Io sono made in Albana, non so cos’Γ¨ la paura

🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡

Sento ‘sti figli di puta, questo mi parla di plata
L’altro mi parla di plomo, sta dicendo una cazzata
So come fai di cognome, quindi non fare il mafioso
Basta che mi dici dove, giuro che vengo da solo
Sono cazzi coi miei, bro, non fotti davvero
Siamo pazzi davvero, fuori per il dinero
E fa “pow-pow” la mia ganga, giuro fanno sul serio
Tutti quanti in Italia fanno soldi in nero
(Pow-pow, pow-pow, pow-poq, pow)

🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡

Mi ricordo quando eravamo bimbi
Eravamo albanesi, marocchini e sinti
A scuola scappavamo, bro, dalla finestra
Immagina un bambino senza sogni in testa
E se passa la pula, dopo ci porta in questura
Tanto non cambierΓ  nulla, no, non abbiamo paura
Io sono made in Albana, non so cos’Γ¨ la paura
Io sono made in Albana, non so cos’Γ¨ la paura

🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡

[Baby Gang:]
Io sono made in Marocco, non so cos’Γ¨ la paura
Da bimbo entravo nel bosco, compravo la roba da khoya
Portavo la roba nel blocco, beccato a spacciare la buya
Ho il timbro e fama di Marocco, cresciuto con pane e cintura
Mio fratello pippava, andava nel bosco, urlava [“Rashid”]
Usciva con il machete in mano Abdul e pure Aziz, ehi
Cocaina e no weed, moolah, moolah conta my nigga
Cocaina pura, sassi, vendo ai tossici ai parchi
Ho un AK nascosto lì, cinque K dentro al quartiere
Nelle storie leggo i “free”, cardinale, carabiniere
Ora mio fratello Γ¨ free, cinque punti nella sua pelle
Chiede Nico e Aladin, cellulare dentro le celle (Pow-pow, pow)

🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡🎡

[Il Ghost:]
Mi ricordo quando eravamo bimbi
Eravamo albanesi, marocchini e sinti
A scuola scappavamo, bro, dalla finestra
Immagina un bambino senza sogni in testa
E se passa la pula, dopo ci porta in questura
Tanto non cambierΓ  nulla, no, non abbiamo paura
Io sono made in Albana, non so cos’Γ¨ la paura
Io sono made in Albana, non so cos’Γ¨ la paura

Added by

Anju Thakur

SHARE

Your email address will not be published.

ADVERTISEMENT

VIDEO